Tredicimila autografi per il cacciatore di firme di Schio

News

La prima firma, quella del musicista Bepi De Marzi, risale al 4 maggio 1983. Da quel giorno Paolo Prosdocimi, 52 anni, da Schio, non ha più smesso di raccogliere autografi. Con quello del rallista Rudi Dal Pozzo ha tagliato il traguardo delle tredicimila firme. In 35 anni di caccia alla celebrità, sui blocchetti di Prosdocimi sono finiti politici, sportivi, modelle, artisti, divi del cinema. Memorabili le sue cacce all’autografo durante la mostra del cinema di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *