I “Veneti nel Mondo” chiedono legami social e ricerche genealogiche

Regione Veneto

Maggior conoscenza della realtà dell’emigrazione veneta nel mondo, legami più saldi tra le associazioni presenti in 18 Paesi anche attraverso la rete dei social, e un database sulla storia dell’emigrazione veneta che aiuti la ricerca genealogica. Oltre all’insegnamento della storia dei veneti nel mondo nelle scuole venete ma anche scambi culturali, e a corsi di formazione, master universitari, borse di studio, premi di laurea per i giovani oriundi, sostegno al rientro dai Paesi oggi in crisi, nonché ad aiuti per visite culturali e turismo da parte degli over 65 che non hanno ancora visitato la loro terra d’origine: sono le proposte che la Consulta dei veneti nel mondo e il coordinamento dei giovani oriundi veneti, al termine degli ‘stati generali’ dell’emigrazione veneta nel mondo svoltisi a Padova, hanno consegnato alla giunta e al consiglio regionale del Veneto per il prossimo piano triennale delle politiche e delle iniziative per emigranti ed ex emigranti.
“Il documento che Consulta e coordinamento dei giovani ci hanno consegnato, in rappresentanza dell’’altro Veneto’ che vive all’estero – dichiara l’assessore ai flussi migratori della regione Veneto, Manuela Lanzarin, presidente della Consulta dei veneti nel mondo – mette a fuoco i capisaldi delle relazioni tra il Veneto di oggi e i suoi discendenti nel mondo: associazionismo, circolarità dei cervelli ed emigrazione giovanile, attenzione per quei paesi, come il Venezuela, dove la grave crisi economica sta inducendo flussi di ritorno. Dal 2019 al 2021 a Regione metterà a disposizione 450 mila euro del proprio bilancio per finanziare queste iniziative, alle quali si aggiungeranno progetti di cooperazione internazionale sanitaria per i paesi in crisi dell’America latina”.
“In particolare – ha aggiunto l’assessore Lanzarin – i rappresentanti dei 126 circoli e delle 13 federazioni e comitati dei veneti presenti nei diversi continenti sostengono e si impegnano a rafforzare anche con il proprio contributo l’intesa raggiunta con l’Ufficio scolastico regionale del Veneto per l’insegnamento della storia dell’emigrazione veneta nelle scuole di ogni ordine e grado”.

Agenzia Veneto Notizie
Ufficio Stampa della Giunta Regionale del Veneto
Palazzo Balbi, Dorsoduro 3901 – 30123 Venezia – tel. 041 279 2910 / 041 279 3395 e-mail: [email protected] – www.regione.veneto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *